#SpecialeBuenosAires - El Templo de Madera “Ricardo Etcheverri” - Passione Stadi
Lo stadio Ricardo Etcheverri, conosciuto anche come el templo de Madera, è lo stadio più antico dell'Argentina.
estadio Ricardo Etcheverri,el templo de Madera,Club Ferro Carril Oeste
1107
post-template-default,single,single-post,postid-1107,single-format-standard,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

#SpecialeBuenosAires – El Templo de Madera “Ricardo Etcheverri”

Barrio: Caballito

Ultima ristrutturazione: 2012

Lo stadio più antico d’Argentina e il secondo d’America secondo questa particolare classifica appartiene al club Ferrocarril Oeste, una società dal cui nome si deriva la relazione con la compagnia di ferrovie, che nel territorio argentino furono costruite perlopiù da inglesi, che diffusero successivamente il gioco del calcio.

 

 

Sorgendo nel quartiere di Caballito, nel pieno centro geografico della città, ha finito spesso per ospitare molte altre squadre che non potevano per vari motivi giocare nel proprio stadio, oltre a tutt’oggi essere talvolta la casa dei Pumas, la selecciòn di rugby argentina.

Già nel 1905 fu costruita la prima tribuna, dopo che vennero i ceduti al club i terreni dell’impresa Ferrocarril Oeste, ma nel 1931 un incendio di grave entità obbligò alla ricostruzione totale della struttura. Come accadeva di solito in Argentina, fu mediante la cessione di propri giocatori che si potette attingere alla compravendita di materiale per la ricostruzione dello stadio. In particolare, il passaggio di Arcadio Lopez al Boca Juniors servì per innalzare la tribuna in legno.

 

Nel 1995 l’impianto venne intitolato al presidente che ricoprì la carica per oltre 30 anni, Ricardo Etcheverri. Continua ad essere uno degli stadi più emblematici di Buenos Aires, una città che vanta il numero maggiore al mondo di impianti sul proprio territorio, anche per il fatto di essere ancora oggi costituto interamente di legno. Per questa caratteristica per tutti è conosciuto come il “Templo de Madera”.

Solo in anni più recenti, è stata realizzata una seconda tribuna, piuttosto essenziale sotto il punto di vista estetico, capace di accogliere 4.000 persone, riservata agli spettatori ospiti.

 

 

 

Il futuro dello stadio: Risulta assolutamente ambizioso il progetto della società di procedere all’ampliamento dell’impianto, che nei prossimi anni potrebbe contenere fino a 28.000 persone. Si tratterebbe di costruire le altre due tribune mancanti, apportare le misure attuali di sicurezza e, secondo il progetto, di realizzare una copertura totale per farlo diventare uno degli stadi più moderni di Buenos Aires.

 

 

Tommaso Pasquinelli per Passione Stadi

No Comments

Post A Comment